Le origini del progetto Wineleven: intervista a Mauro Armeletti

Le origini del progetto Wineleven: intervista a Mauro Armeletti

Mauro Armeletti, nato e residente a Bolzano, è il presidente di Wineleven srl. Wineleven è una startup innovativa che ha l’ obbiettivo di creare ‘la cantina ideale’ per la perfetta conservazione del vino in bottiglia. L’idea di Wineleven è nata 3 anni fa quando Silvano Cremonesi (co-founder della società ed inventore della tecnologia alla base dei prodotti Wineleven) iniziò ad eseguire esperimenti ed applicazioni in campo audio utilizzando la sospensione magnetica. I risultati ottenuti dai test abbinati alla problematica oggi esistente riguardante la corretta conservazione del vino in bottiglia (ambito per il quale Mauro Armeletti nutre da sempre una grande passione, data anche dalla sua zona di origine) portano Mauro e Silvano a considerare la possibilità di cercare di mettere a punto un prodotto in grado di annullare tutte le vibrazioni e microvibrazioni generate a livello ambientale al fine di garantire la perfetta conservazione del vino in bottiglia, da grandi bottiglie a bottiglie alla portata di tutti.

Riproduci video

Ad oggi non esiste ancora un dicktat che indichi come conservare al meglio il vino una volta imbottigliato, esistono solo dei parametri quali luce, umidità e temperatura. Nessuno ha di fatto mai studiato a fondo quelle che sono invece le reazioni nocive causate dalle vibrazioni e microvibrazioni ambientali. Ed è qui che Wineleven comincia il suo percorso, in questo mercato fino ad oggi inesplorato.

Tuttavia oggi, rispetto al passato e soprattutto all’estero, la conservazione del vino in bottiglia si è evoluta e la cantina resta uno stereotipo prettamente Italiano. Per questo motivo Wineleven abbina alla tecnologia un design assolutamente moderno ed accattivante per conferire ai propri prodotti una combinazione di valori vincente: Design & Innovazione Tecnologica.

Da non sottovalutare il fatto che negli ultimi anni a livello internazionale (specialmente negli Stati Uniti, Inghilterra, Giappone e Cina) cominciano a nascere le Wineroom: ambienti normalmente inseriti in case private prettamente dedicati al vino. Ambienti da mostrare ai propri ospiti con orgoglio che devono rispettare alcuni canoni estetici tra cui design e bellezza.

Le creazioni di Wineleven si rivolgono agli appassionati di vino, ai collezionisti, che magari hanno già una Wineroom nella propria casa, ma anche a chi investe nel vino e lo conserva per un certo numero di anni per aumentarne il valore. Per arrivare alla persona comune che, semplicemente, cerca un regalo diverso e di design per celebrare un occasione speciale.

Insomma, Wineleven si rivolge ad un pubblico variegato, internazionale che in qualche modo ha la passione per il vino secondo diverse sfumature. L’obiettivo dell’azienda è quello di diventare il punto di riferimento per tutti coloro che credono in questo business, investono nel design e nell’innovazione tecnologica o semplicemente dedicano al vino un momento speciale della loro vita.

 

Tags: No tags

Comments are closed.